Antipasti, Aperitivi e snack, Dolci

Piadina al cacao

Provo tanta ammirazione per le foodblogger che con un tempismo svizzero pubblicano ricette quasi di continuo…ma come fanno?! Io però vi avevo avvisato…questo è un blog un po’ sui generis e mi auguro che possiate apprezzare le ricette anche se non arrivano sempre puntualmente! Magari arriveranno tempi in cui avrò un po’ di tempo per mettere per iscritto i miei piatti…oppure col comando vocale potrò avere un post pronto in un batter di ciglia! Nel frattempo che tutto ciò accada, dovete pazientare assieme a me… 🙂

Quella che vi presento è una ricetta tutta mia, “partorita” a inizio estate mentre preparavo la piadina. Vi presento la piadina al cacao, in versione salata e in quella dolce! Curiosi? Fate bene!!

IMGP6933

INGREDIENTI (per 8 mini piadine)

  • 500 g di farina di grano 00
  • 50 g cacao
  • 3 cucchiai di strutto
  • 2 cucchiai (o più) di miele
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1 pizzico di sale fino
  • 1 pizzico di bicarbonato di sodio
  • 1/2 bicchiere di latte tiepido

Ingredienti aggiuntivi per la versione dolce

  • 50 g zucchero (o più)
  • gocce di cioccolato

PROCEDIMENTO

Il procedimento è sostanzialmente quello per preparare la classica piadina: versate la farina e il cacao assieme in una ciotola o su una spianatoia e impastateli con strutto, miele, sale, bicarbonato e lievito, versando poco alla volta il latte, aumentandone la dose se l’impasto risulta troppo secco. Assaggiate e regolate a vostro piacimento con ulteriore miele o cacao…vi ricordo, però, che questa non è la versione dolce, che potrete comunque ottenere aggiungendo lo zucchero (io ne metto la stessa quantità del cacao) e qualche cucchiaiata di golose gocce di cioccolato fondente.

Quando l’impasto sarà pronto, cioè omogeneo, elastico, ma non appiccicoso (nel qual caso impastate con altra farina), suddividetelo in porzioni simili ad una pallina da tennis (o più piccole) e tiratelo con il mattarello fino ad avere una forma tonda spessa circa 5 mm (nel ravennate, dove abito io, la piadina è grossa!). Se volete darle una forma diversa, munitevi di un coppapasta o di una sagoma disegnata su carta da forno.

Per la cottura, scaldate a fuoco vivo la teglia di Montetiffi oppure una padella a fondo largo, ad esempio quella da crepes. Forate più volte la piadina con una forchetta e fatela cuocere da entrambi i lati fino a quando inizierete a vedere che fuma.

Le piadine al cacao sono ottime se servite con salumi saporiti quale prosciutto e salame, le dolci, invece, possono essere accompagnarle con frutta di stagione oppure gustate da sole come piacevole merenda!

IMGP6919